Nata a Trieste nel 1950, abbandona presto gli studi di ragioneria, che completerà da privatista nel 1987, preparando 5 anni in uno e conseguendo il diploma statale di Dirigente di Comunità.

Comincia a lavorare a 16 anni in una ditta di trasporti, in cui passa rapidamente dal ruolo di impiegata a quello di vicedirettore di Filiale. Nel 1982 costituisce una società con due commercialisti, portando avanti l’attività anche come Amministratrice di stabili. Tra il 1992 e il 1997 collabora con uno studio notarile di Trieste.

Nel 1984 frequenta il suo primo corso di Dinamica Mentale Base, restandone letteralmente conquistata.
Già nel 1985 diventa segretaria del centro di Trieste e frequenta numerosi corsi di sviluppo personale inclusi nel Progetto Permanente dell’Accademia Europea, tra i quali il corso di Tecniche Mnemoniche.

Negli anni 1986/87, frequenta all’Istituto del Centro Ricerche e Studi dell’Accademia a Dalmine il Corso per Relatore di Tecniche Mnemoniche e Ginnastica Mentale, diplomandosi nel 1987 con la tesi “Seminar di Memodinamica: un approccio complementare allo sviluppo globale della persona”.

Nel 1988 inizia a tenere i corsi di “Memodinamica” e nell’89 anche quelli di “Organizzazione e Tecniche di Studio”, diventando successivamente la responsabile del settore Memoria.

Nel frattempo continua la propria formazione frequentando anche il corso di Istruttore di Dinamica Mentale, sempre presso l’Istituto di Dalmine e ne consegue il diploma nel 1989 con la tesi ”All’inseguimento della creatività attraverso le tecniche di Dinamica Mentale Base, secondo il metodo del dott. Marcello Bonazzola h.c.”.

Collabora costantemente con il centro di Trieste di cui è prima coordinatore e successivamente Referente, oltre a seguire per alcuni anni anche i centri di Pordenone, Mestre e Treviso come Istruttore Responsabile.

Nel 1994 tiene il primo corso di Istruttore di Dinamica Mentale e conclude la formazione come Operatore Socio-Culturale per il Volontariato, conseguendo il diploma e discutendo la tesi “Appunti di viaggio dal diario di bordo dell’astronave “Mara”.”

È stata membro del Consiglio Direttivo dell’A.M.A. – Associazione Mente Amica, che faceva parte dell’Accademia Europea fino al suo assorbimento nella stessa.

Dopo un periodo di assenza, rientra in Accademia nel 2015, collabora come coordinatrice del centro di Trieste e riprende la formazione e l’aggiornamento per la conduzione dei corsi di Memodinamica e Dinamica Mentale Base.